Italiano English

Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle novità della Fondazione.

Iscriviti

News

25 ottobre 2017

OGR AWARD

Rokni Haerizadeh presentato dalla galleria Isabelle Van Den Eynde di Dubai nella sezione Disegni è il vincitore del nuovo OGR Award, riconoscimento di Artissima alla sua prima edizione, in collaborazione con la Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, finalizzato all’acquisizione di un’opera da parte della Fondazione.

Per la prima edizione di OGR Award, nuovo riconoscimento istituito dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT nell’ambito della fiera internazionale di Artissima, il premio è stato conferito all'artista iraniano Rokni Haerizadeh della galleria Van Den Eyde (Dubai). La giuria, composta da Nicola Ricciardi (Direttore Artistico delle OGR) affiancato dalle due curatici internazionali Abaseh Mirvali e Fawz Kabra, ha scelto infatti un nucleo di lavori dalla serie Fictionville (2009) con la seguente motivazione:"I lavori dell’artista iraniano, di base a Dubai, sono stati scelti per le immagini coinvolgenti che trovano risonanza nella contemporaneità. Haerizadeh spinge i confini della pittura trasformando notizie, fotografie e immagini tratte dai notiziari in vivide, mitologiche visioni che svelano un circo corrotto di bestie antropomorfizzate e di altre creature irreali, tutte inserite in un paesaggio fantastico. Haerizadeh vede l’arte nella vita quotidiana, senza confini tra questi due mondi.La giuria ritiene che questi lavori siano rilevanti per l’impegno di OGR nei confronti delle arti.Questa scelta eccezionale rende possibili collaborazioni con l’artista selezionato, che potrebbe approfondire la sua affascinante pratica artistica, al tempo stesso illuminante e immersiva."

Le opere entreranno a far parte del patrimonio della Fondazione per l’Arte CRT ma saranno destinate agli spazi delle OGR. OGR Award si inserisce nell’ambito delle acquisizioni effettuate dalla Fondazione per l’Arte a favore del nuovo spazio culturale della città, come le opere dell’installazione “Tutto Infinito” donate dall’artista Patrick Tuttofuoco e il fondo fotografico della fotografa torinese Bruna Biamino che descrive le diverse fasi storiche del complesso architettonico.

Documenti Allegati

Formato: PDF - Dimensioni: 103,2 KB