Italiano English

Fondazione per l'arte moderna e contemporanea - CRT

Via XX Settembre, 31 10121 Torino

T +39 011 5065604 F +39 011 5065592

info@fondazioneartecrt.it

Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle novità della Fondazione.

Iscriviti

Favorire e promuovere l'arte contemporanea, intesa come fattore di innovazione e sviluppo sociale, sia attraverso il potenziamento della propria collezione messa al servizio dei musei Galleria di Arte Moderna di Torino e Castello di Rivoli che attraverso il sostegno allo sviluppo del sistema arte contemporanea di Torino e del Piemonte.

Collezione

Una unica grande collezione al servizio di due prestigiosi musei internazionali, per accrescerne l'offerta espositiva e promuovere e divulgare l'arte contemporanea a un pubblico sempre più vasto e diffuso sul territorio.

vai

Progetti

Il sistema dell'arte contemporanea di Torino e Piemonte quale laboratorio per Educazione, Formazione, Promozione e Fruizione dell'arte contemporanea. Ideazione e sostegno di progetti di sistema.

vai

News

23 aprile 2018 SOCIAL FACTS/FATTI SOCIALI

Un nuovo appuntamento con la programmazione OGR Public Program avrà luogo venerdì 4 maggio h 20:00, Duomo, alle OGR - Officine Grandi Riparazioni Torino, dove l'artista Susan Hiller converserà con il curatore Andrea Lissoni.

vai
17 aprile 2018 FRANKENSTEIN, IL MODERNO PROMETEO

Un nuovo appuntamento con la programmazione OGR Public Program avrà luogo mercoledì 2 maggio 2018 h 18:00, Duomo, alle OGR - Officine Grandi Riparazioni Torino, e vedrà protagonisti Bruce Sterling, Jasmina Tešanovic e Gianluca Del Gobbo.

vai
04 aprile 2018 DOMENICHE IN FESTA: BRUM, SPLASH, PUM!

Il terzo appuntamento con il network ZonArte per OGR Public Program si svolgerà domenica 29 aprile ore 11-13 e 15-18 alle OGR - Officine Grandi Riparazioni

vai
04 aprile 2018 INAFFERRABILI ALGORITMI, LECTIO DI CLAUDIO BARTOCCI

Il secondo appuntamento con il ciclo "Scintille" si terrà martedì 24 aprile 2018 h 18:00, Duomo, alle OGR - Officine Grandi Riparazioni Torino, e vedrà protagonista il prof. Claudio Bartocci

vai